lunedì 6 agosto 2012

Un turismo sostenibile. La Sardegna C'è!

Cari navigatori,
riporto qui di seguito alcuni interessanti passaggi di una pubblicazione che potrete trovare qui nella versione integrale: Sardegna Ambiente. Sono parole e analisi molto confortanti per chi, come me, si auspica una vera crescita del turismo sardo in termini economici ma anche di una maggior coesione del popolo sardo.
A voi...

"Il turismo sostenibile come motore per lo sviluppo"

Gli operatori turistici e le amministrazioni pubbliche iniziano a mostrare una crescente consapevolezza sull’opportunità di conciliare lo sviluppo turistico con gli obiettivi sociali, culturali, e ambientali.

 Il turismo, più di altri settori ha maturato una forte attenzione ai temi della sostenibilità ambientale e della eco-compatibilità nella consapevolezza che l'ambiente è spesso la principale attrattiva per le destinazioni turistiche o la condizione per una piena fruibilità delle attrattive presenti sul territorio. 

........ la valorizzazione dei prodotti tipici e della tradizione rappresentano i veri elementi produttivi dell’economia locale. 
 L’industria turistica “virtuosa” può contribuire al mantenimento ed alla fruibilità del patrimonio architettonico. Iniziative come l’albergo diffuso avviate in Sardegna e nel resto d’Italia negli ultimi anni hanno dimostrato la possibilità, attraverso la realizzazione di un’attività ricettiva nel rispetto dei luoghi e dei costumi, di conciliare l’esigenza di sviluppo economico alla conservazione e valorizzazione dei valori di una civiltà rurale altrimenti destinata a scomparire. 
.... L’efficacia delle iniziative volte alla attuazione di politiche di sviluppo sostenibile passa attraverso l’incremento di una partecipazione consapevole dei cittadini; l’industria turistica può costituirne un importante strumento di diffusione. In linea con le indicazioni dell’Organizzazione Mondiale del Turismo (WTO) possiamo affermare che “le linee guida ed i modelli gestionali per lo sviluppo sostenibile del turismo sono applicabili a qualunque forma di turismo, incluso il turismo di massa, e tutti i segmenti di nicchia”.
I principi di sostenibilità fanno riferimento agli aspetti ambientali, economici e socio-culturali dello sviluppo turistico, tra queste tre deve essere individuato un bilancio compatibile e armonioso per garantire la sostenibilità di lungo termine. 
............. Garantire un utilizzo ottimale delle risorse disponibili che costituiscono l’elemento chiave dello sviluppo turistico, mantenendo i processi ecologici essenziali e aiutando a conservare il patrimonio naturale e la biodiversità;
• Rispettare l’autenticità socio-culturale delle comunità ospitanti, conservare il loro patrimonio cultuale abitativo, gli stili di vita, ed i valori tradizionali, e contribuire alla conoscenza inter-culturale e alla tolleranza reciproca nel rapporto con i turisti;
• Assicurare attività economiche di lungo termine fornendo benefici socio-economici per tutti i soggetti coinvolti, incluso occupazione stabile e opportunità di formazione professionale per i residenti, servizi sociali per le comunità ospitanti, ecc.
• Garantire la partecipazione di tutti gli attori del territorio, cosi come una forte leadership politica per assicurare una partecipazione sempre più estesa ed un solido processo di creazione del consenso;
• Assicurare un monitoraggio costante degli impatti, introducendo le necessarie misure preventive e/o correttive;
• Mantenere un elevato livello di soddisfazione del turista e assicurare un’esperienza significativa per i turisti, accrescendo la loro consapevolezza sui temi della sostenibilità 
Buon BloggerViaggio